Home Notizie
2017-06-22 21:21
Notizie flash
Notizie
PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 08 Dicembre 2015 00:00

Impianti termici, guida per la corretta gestione

Il ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato una guida per la corretta gestione degli impianti per il riscaldamento e il raffrescamento. La guida chiarisce gli adempimenti previsti dalla legge nazionale per la manutenzione e il controllo di efficienza degli impianti termici e le loro tempistiche.

Infatti, una precisa regolazione e una corretta manutenzione degli impianti termici consentono di ridurre sensibilmente i consumi e dunque la spesa sostenuta per farli funzionare. Inoltre, un impianto ben tenuto è più sicuro e inquina meno perchè emette nell'atmosfera una minore quantità di gas che hanno effetti negativi sull'ambiente e sulla nostra salute.

Guida per l'esercizio, controllo e manutenzione degli impianti termici

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Dicembre 2015 16:24
 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 11 Dicembre 2013 18:26

Il conto termico

Il GSE ha comunicato l'aggiornamento delle “Regole Applicative del D.M. 28 dicembre 2012” inerenti l'incentivazione della produzione di energia termica
da impianti a fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni.

Regole applicative del conto termico

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Dicembre 2015 16:16
 
PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 11 Dicembre 2013 18:26

Conto termico: il GSE pubblica i primi risultati

Il GSE come ente preposto per seguire e monitorare il Conto Termico (DM 28/12/2012) ha pubblicato la prima relazione con i risultati tra giugno 2013 e dicembre 2014: 9822 le richieste di incentivi di cui 7720 richieste di Accesso diretto valutate di cui 7.599 da parte di soggetti privati e 121 da parte di Amministrazioni pubbliche.
Gli interventi  più frequenti sono relativi al Solare termico e ai Generatori a biomasse che costituiscono, insieme, più del 93% degli interventi realizzati, relativi a richieste con contratto attivato. Tra le destinazioni d’uso prevalgono quelle residenziali.

Scarica la relazione del GSE

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Dicembre 2015 16:17
 
PDF Stampa E-mail

ENEA: nota tecnica sull'efficienza energetica

È stato presentato a gennaio 2012 dall’ENEA, il primo “Rapporto sull’Efficienza Energetica”, uno strumento di monitoraggio e valutazione a supporto delle politiche energetiche nazionali. Il Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica è innanzitutto uno strumento di supporto all’azione dello Stato nella predisposizione delle proprie politiche energetiche. Esso fa parte, insieme al Piano Nazionale per l’Efficienza Energetica, della ‘cassetta degli attrezzi’ definita dal Dlgs 115/08 con lo scopo di avviare un processo strutturato di programmazione energetica in Italia in linea con le direttive europee.

 

ENEA: nota tecnica sull'efficienza energetica

Ultimo aggiornamento Lunedì 27 Febbraio 2012 09:06
 
PDF Stampa E-mail

Inquinamento acustico

Pubblicato il primo rapporto dell'OMS sull’incidenza dell’inquinamento acustico sulla salute dei cittadini. Il rumore causa o contribuisce non solo a fastidio e disturbi del sonno, ma anche a infarti, difficoltà di apprendimento, e tinnito auricolare. Una persona su tre è infastidita durante il giorno e una su cinque è disturbata nel sonno dal rumore proveniente dalla strada, dalle ferrovie e dagli aeroporti. Questo aumenta il rischio di malattie cardiovascolari e di alta pressione del sangue.

Il Direttore Regionale dell’OMS Europa spiega: “L’inquinamento acustico non è soltanto un disturbo ambientale ma anche una minaccia alla salute pubblica. Ci auguriamo che le nuove evidenze presentate in questo rapporto esortino governi ed autorità locali ad introdurre politiche di controllo del rumore a livello nazionale e locale, proteggendo così la salute dei cittadini europei da questo rischio emergente”.

 

Inquinamento acustico

Ultimo aggiornamento Domenica 26 Febbraio 2012 23:50
 
PDF Stampa E-mail

Semplificazione della documentazione di impatto acustico

E' entrato in vigore il 18-02-2012 il DPR 19 ottobre 2011, n. 277 che regola la semplificazione degli adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle imprese. L’articolo 4 del decreto esclude le attività a bassa rumorosità, elencate nell’allegato B, dall’obbligo di presentare la documentazione di impatto acustico, a meno che non utilizzino impianti di diffusione sonora. La documentazione di impatto acustico potrà essere resa mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi dell'articolo 8, comma 5, della L. 447/1995 nel caso in cui le emissioni di rumore non siano superiori ai limiti stabiliti dalla classificazione acustica del territorio comunale e dal DPCM 14 novembre 97. Nei casi in cui i limiti di cui sopra siano superati resta l’obbligo di presentare la documentazione di impatto acustico predisposta da un tecnico competente in acustica ambientale.

DPR 277

Allegato B

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Dicembre 2013 18:51
 
« InizioPrec.123Succ.Fine »

Pagina 1 di 3